martedì 23 settembre 2014

Deficit (Vuoto) di Jing del Rene - shèn jīng xū 腎精虚

Introduzione

Il Jing (jīng 精) è l'energia vitale del ns. organismo al momento della nascita, è l'energia che ereditiamo dai ns. genitori (per una descrizione dettagliata vedi post dedicato).


Eziologia (cause)

Debolezza ereditaria
 Nei bambini, questa sindrome è legata ad una debolezza ereditaria del Jing del Rene, causata dall'età avanzata dei genitori o dal loro cattivo stato di salute.

Eccessiva attività sessuale
Un'eccessiva attività sessuale, può portare ad un deficit di Jing del Rene

Perdita di Sangue
Nelle donne, mestruazione abbondanti prottratte per anni può creare un deficit di Jing del Rene

Parti
Avere molti figli troppo ravvicinati può causare un deficit di Jing del Rene

Sintomi

Sintomi chiave

Nei bambini:
  • Scarso sviluppo osseo

Negli adulti:
  • Caduta capelli
  • Calo libido
  • Ginocchia deboli

Generali

Nei bambini:
  • Chiusura ritardata delle fontanelle
  • Ritardo mentale
  • Scarso sviluppo osseo
  • Sordità

Negli adulti:
  • Caduta capelli
  • Calo libido
  • Fragilità ossea
  • Debolezza ginocchia
  • Incanutimento precoce
  • Lombalgia
  • Scarsa memoria
  • Sordità

Lingua
  • Rossa (se deficit di Yin - yīn 阴 in sottofondo)
  • Pallida (se deficit di Yang - yáng 阳 in sottofondo)

Polso

Superficiale e vuoto o a pelle di tamburo

Descrizione

Nel deficit di Jing del Rene ci sarà scarsa produzione di Midollo e scarso nutrimento delle ossa. Per cui ci sarà uno scarso sviluppo osseo, nei bambini una chiusura ritardata delle fontanelle, fragilità ossea e debolezza delle ginocchia e gambe.
Inoltre il Midollo ha la funzione di nutrire e riempire il Cervello, per cui nei bambini ci potrà essere ritardo mentale e negli adulti scarsa memoria.
Infine il Jing controlla la crescita dei capelli, per cui ci potrà essere caduta o incanutimento precoce dei capelli.

Sindromi precursori
  • Deficit di Yin del Rene
  • Deficit di Yang del Rene

Sviluppi patologici
  • Deficit di Yin dei Reni
  • Deficit di Yang del Rene
  • Deficit di Sangue del Fegato

Trattamento
  • Nutrire il Jing del Rene
  • Tonificare i Reni

1) Agopuntura

Tutti in tonificazione. Si può usare la moxa solo se non c'è Calore-Vuoto dovuto ad un deficit di Yin

Punto Pinyin Azione
BL11 dà zhù Nutre le ossa
BL15 xīn shū Tonifica il Cuore per alloggiare lo Shen
BL23 shèn shū Tonifica i Reni
CV4 guān yuán Tonifica lo Yin e il Jing del Rene
GB39 xuán zhōng Tonifica il Midollo osseo
GV4 mìng mén Tonifica lo Yang del Rene
GV14 dà zhuī Stimola il Midollo ad arrivare al Cervello
GV16 fēng fǔ Stimola il nutrimento del Cervello da parte del midollo
GV17 nǎo hù Stimola il nutrimento del Cervello da parte del midollo
GV20 bǎi huì  Favorisce il riempimento del Cervello da parte del midollo
KI3 taì xī Tonifica i Reni
KI6 zhào hǎi Tonifica lo Yin del Rene


2) Farmacologia (Erbe cinesi)

Erbe singole

Vedi post dedicato sui Tonici del Jing

Formule

3) Dietetica (alimentazione)

Vedi post dedicato sulla dietetica per il deficit di Jing


Riferimenti

I Fondamenti della Medicina Cinese (G. Maciocia)

5 commenti:

  1. Buongiorno e innanzitutto grazie per l'opera di divulgazione della MTC: la trovo estremamente affascinante e interessante. Ho un problema eda qualche anno e vorrei un consiglio da Lei. Ho una stanchezza eccessiva, borse rossastre/olivastre sotto gli occhi e mi sveglio spessissimo tra le 3.30 e 5.00 della notte. Ho letto altri post del suo blog e ho capito che si tratta di un deficit energetico del rene: come si può curare/intervenire ? L'agopuntura può essere una soluzione? Io sono di pordenone, per caso ha dei nomi di persone di fiducia nella mia zona?
    Grazie mille e buona domenica.
    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera,
      Per la MTC un risveglio a quell'ora di notte e la grande stanchezza (probabilmente soprattutto mattutina al risveglio) fa pensare ad un coinvolgimento del meridiano del Polmone.
      L'agopuntura e altre tecniche della MTC (fitoterapia, massaggi Tuina, alimentazione e qigong) possono esserle di grande aiuto.
      La prima cosa è farsi fare una diagnosi energetica da parte di un esperto.
      Nel sito della FISA (Federazione Italiana Società Agopuntura - http://www.agopuntura-fisa.it/ - Menu "Trova un medico") può sicuramente individuare un esperto nella sua zona.
      Stia bene!

      Elimina
  2. La ringrazio davvero, il suo sito è molto interessante.
    Ho trovato parecchi nomi sul sito della FISA speriamo di trovare un esperto che abbia la sua passione per la materia.

    Buona serata

    RispondiElimina
  3. MI scusi se La disturbo di nuovo, ma è possibile che l'asma (che ho da circa 6 mesi) sia legato sempre al meridiano del Polmone così come le ripetute bronchiti invernali (1 all'anno, ogni anno) ?

    Grazie ancora e buona giornata

    Fabio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Fabio,
      L'asma e la bronchite hanno certamente un legame col meridiano del Polmone (il meridiano inteso anche come funzioni dell'organo).
      Il Polmone inoltre, viene definito il "Maestro dell'Energia" in quanto una delle sue principali funzioni è quella di diffondere l'Energia nell'organismo.
      Se l'Energia del Polmone è debole, si avra stanchezza, fiato corto, sudorazione spontanea e propensione ai raffreddori.
      Oltre all'agopuntura e la fitoterapia, potrebbe essere utile fare del Qigong (ginnastica energetica Cinese).
      Potrebbe iniziare con una sequenza molto conosciuta chiamata Ba Duan Jin (trova un post dedicato su questo blog: http://medicinatradizionalecinese.blogspot.it/2012/11/gli-otto-pezzi-di-broccato-ba-duan-jin.html)
      Cerchi di fare questa sequenza, tutti i giorni la mattina appena alzato.
      E non si dimentichi di consultare un esperto per un trattamento adeguato.
      Stia bene!

      Elimina