giovedì 21 giugno 2012

Attacchi di panico - Prospettive terapeutiche con l'agopuntura

Tratto dall'articolo "Attacchi di panico: fisiopatologia e  terapia agopuntura" pubblicato dal Dott. Simongini (et al.)  nella Rivista "La Mandorla" (Giugno 2008).

Descrizione

La crisi di panico presenta le caratteristiche di movimento energetico parossistico e disordinato che insorge bruscamente e dura un tempo limitato.
Questa modalità lo fanno inquadrare in una manifestazione di tipo yang.

Nelle fasi successive (intercritiche) il soggetto riacquista completamente le capacità di orientamento e di senso critico e non presenta disturbi fisici; la sintomatologia è dominata da insicurezza e paura e dall'organizzazione di uno stile di vita dettato dall'"evitamento", con una progressiva riduzione delle attività esterne e una chiusura delle energie in profondità.
In questa fase ci si trova, evidentemente, in una condizione yin.

La paura di nuovi attacchi comporta una vita di rinuncia. Viene interrotta la comunicazione nutritiva del fuoco del Cuore con l'acqua del Rene.

La mancanza di stimolo discendente (Cuore verso Rene) causa un progressivo movimento di coesione delle energie renali, che si trovano bloccate in profondità e in basso, con paura, debolezza delle gambe, in particolare della parte interna (shao yin), alterazione degli orifizi.

La mancanza di stimolo ascendente (Rene verso Cuore) causa un indebolimento della volontà e della capacità di portare in azione una condotta "efficace", con senso di insicurezza, rinuncia, stato ansioso. Lo Shen del cuore non è sostenuto dallo zhi del rene. L'individuo perde iniziativa e si chiude progressivamente escludendo, di volta in volta, situazioni e luoghi che sente di non poter sostenere.

Nel processo evolutivo dell'individuo il processo di trasformazione, che porta al compimento del proprio destino, viene rappresentato, nella tradizione taoista, non come un flusso continuo, ma come un percorso precario e faticoso che conosce soste e ripartenze.
Viene, infatti, definito "il pellegrinaggio dell'acqua al cuore", in cui la trasformazione del jing in shen segue le alternanze e l'impegno del viandante in cammino.

All'origine prima della malattia da attacchi di panico vi sarebbe un'alterazione di questo percorso, per cui il soggetto attua una vita "normale" ma non effettua una corretta evoluzione personale.
Si svilupperebbe, sotto uno stato di normalità, una carenza nella nutrizione e nella trasformazione dell'essenza, funzioni che vedono coinvolto il sangue del cuore e del fegato.
L'interruzione brusca della comunicazione acqua - fuoco vede coinvolto, a nostro avviso, l'intervento di un meccanismo yang deputato a regolare gli aspetti dinamici dell'energia del corpo, le messe in movimento, l'inizio dei processi di trasformazione: lo shao yang (Triplice Riscaldatore e Vescica Biliare).

La causa eziologica prima consisterebbe in un processo profondo di non trasformazione della propria essenza con deficit dei meccanismi di nutrimento, del Cuore e del Rene, legati al Sangue.
L'insorgenza brusca dell'attacco vede coinvolta un'alterazione dello shao yang che nel rimettere in cammino "il viandante" non sarebbe sostenuto dall'azione organizzatrice centrale dello shen, con conseguenti manifestazioni anarchiche e parossistiche.
L'interruzione della comunicazione tra cuore e rene caratterizza le fasi tipiche della malattia nei suoi momenti acuti (yang) e cronici (yin).

Trattamento

1) Agopuntura


1) Punti costanti

PuntoPinyinAzione
CV15jiu wei
  • Regola il Qi della Milza
  • Tonifica Fegato, Cuore e Milza
  • Sottomette il Vento
  • Espelle il Calore
GB26dai mai
  • Stimola il libero fluire del Qi nel Riscaldatore inferiore
  • Tonifica e regola il riscaldatore inferiore
  • Purifica il Calore
  • Dissolve l'Umidità
GB41lin qi
  • StimolaElimina le stasi
  • Elimina le sindromi da pieno del Fegato e Vescicola Biliare
  • Rimuove le ostruzioni e regola il Dai Mai
LV5li gou
  • Stimola il libero fluire del Qi del Fegato
  • Rimuove le ostruzioni dai meridiani Lo


2) Punti facoltativi

SP21 - Utilizzarlo se sono evidenti sintomi da disturbi della circolazione del sangue, puntate ipertensive, vertigini.


PuntoPinyinAzione
SP21da bao
  • Tonifica e regola il Qi della Milza


GV9 - Utilizzarlo in presenza di disturbi al torace avanti - dietro, con problemi nel farsi carico delle situazioni e delle responsabilità.

PuntoPinyinAzione
GV9zhi yang
  • Tonifica il Qi della Milza
  • Dissolve l'Umidità
  • Purifica il Calore
  • Espelle il Vento


KI6 - Utilizzarlo quando domina la sensazione di paura e insicurezza; si può associare all'CV8 in moxa.

PuntoPinyinAzione
KI6zhao hai
  • Stimola la salita del Qi del Rene
  • Regola i Polmoni, il Cuore e il Fegato
  • Purifica il Calore
  • Calma lo Shen


GB22 - Utilizzarlo se la costrizione al torace è molto forte.

PuntoPinyinAzione
GB22yuan ye
  • Espelle il Vento


GB24 - Utilizzarlo in individui caratterizzati dall'indecisione.

PuntoPinyinAzione
GB24ri yue
  • Regola il Qi della Milza
  • Purifica il Calore


1 commento:

  1. salve, volevo sapere: i punti di questo "protocollo" stimolati con massaggio tui na devono essere massaggiati in tonificazione giusto?

    Matteo

    RispondiElimina