giovedì 10 febbraio 2011

Deficit (Vuoto) di Qi del Cuore


Descrizione

Il sintomo principale del deficit di Qi del Cuore sono le palpitazioni.
Per palpitazioni si intende, la percezione fastidiosa del battito cardiaco.
Da notare che questa percezione non ha a che fare con l'accelerazione del battito cardiaco.
Altri sintomi sono il fiato corto, sudorazione, pallore e la stanchezza.


Sintomi

Generali
  • Depressione lieve
  • Fiato corto
  • Palpitazioni
  • Sudorazione spontanea
  • Stanchezza
Lingua
  • Pallida
Polso
  • Vuoto
Sintomi chiave
  • Palpitazioni
  • Polso Vuoto
  • Stanchezza

Cause
  • Tristezza e afflizione.

Sindromi precursori

  • Deficit di Qi dei Reni
  • Deficit di Qi della Vescicola Biliare

Sindromi risultanti
  • Deficit di Yang del Cuore
  • Deficit di Qi dei Polmoni

Trattamento
  • Tonificare il Qi del Cuore

1) Agopuntura


Tutti in tonificazione



PuntoPinyinAzione
BL15Xin ShuTonifica Qi di Cuore (usare moxa)
CV6Qi HaiTonifica Qi del corpo
CV17Shan ZhongTonifica Qi del Riscaldatore Superiore (usare soprattutto in caso di tristezza)
GV14Da ZhuiTonifica Qi di Cuore (usare moxa)
HT5Tong LiTonifica Qi e Sangue di Cuore e calma lo Shen
PC6Nei GuanTonifica Qi di Cuore (usare soprattutto in caso di tristezza)



2) Fitoterapia

Bao Yuan Tang (Decotto per preservare la base) *

* clicca per visualizzare la composizione (sito Rootdown.us

Deficit (Vuoto) di Sangue del Cuore


Descrizione

Il Cuore governa il Sangue che, se in deficit, porta a una sofferenza del Cuore; lo Shen non ha "residenza" e quindi si ha insonnia, sonno disturbato da sogni, ansia e tendenza a spaventarsi.

Il Sangue è la madre del Qi; se il Sangue del Cuore è in deficit, anche il Qi del Cuore va in deficit e causa palpitazioni.

Esiste una differenza tra le palpitazioni dovute al Deficit di Qi e quelle da Deficit di Sangue.
Quello dal Deficit di Qi si manifestano di più durante il giorno e possono apparire dopo un'attività fisica.
Nel Deficit di Sangue, si manifestano maggiormente di sera, anche se il paziente è a riposo e sono accompagnate da una lieve sensazione di disagio al torace o di ansia.


Sintomi

Generali
  • Ansia
  • Carnagione pallida
  • Insonnia
  • Labbra pallide
  • Palpitazioni
  • Scarsa memoria
  • Sonno disturbato da sogni
  • Tendenza a spaventarsi facilmente
  • Vertigini
Lingua
  • Pallida, sottile e leggermente secca
Polso
  • Rugoso o Fine
Sintomi chiave
  • Insonnia
  • Lingua pallida
  • Palpitazioni
  • Scarsa memoria

Cause

1) L'ansia, la preoccupazione, l'afflizione e la tristezza che perdurano a lungo possono disturbare lo Shen.
Poiché il Cuore governa il Sangue, si ha un Deficit di Sangue del Cuore.

2) Una dieta poco nutriente e povera di cibi che producono Sangue può determinare un Deficit di Qi della Milza che a lungo tempo può causare un Deficit di Sangue.
Il Deficit di Sangue a sua volta può indebolire il Cuore e provocare un Deficit di Sangue del Cuore.


Sindromi precursori
  • Deficit di Qi della Milza
  • Deficit di Sangue del Fegato

Sindromi risultanti
  • Deficit di Yin del Cuore

Trattamento
  • Nutrire il Sangue
  • Tonificare il Cuore
  • Calmare lo Shen

1) Agopuntura

Tutti in tonificazione



PuntoPinyinAzione
BL17Ge ShuTonifica il Sangue
BL20Pi ShuTonifica il Sangue
CV4Guan YuanTonifica il Sangue
CV14Ju QueTonifica il Sangue di Cuore e calma lo Shen
(in caso di ansia marcata)
CV15Ju WeiTonifica il Sangue di Cuore e calma lo Shen (in caso di ansia marcata)
HT7Shen MenNutre lo Yin e Sangue di Cuore e calma lo Shen
PC6Nei GuanCalma lo Shen




2) Fitoterapia

Shen Qi Si Wu Tang (Decotto di Ginseng e Astragalo delle 4 sostanze)

venerdì 4 febbraio 2011

Agopuntura - Tonificazione e dispersione


Regole generali

In regola generale prima si disperde e poi si tonifica

Parametri

Nella manipolazione degli aghi, per tonificare oppure disperdere ci sono 10 parametri da considerare:

In ordine di attuazione

1) Direzione dell'ago


TonificazioneDispersione
Punta dell'ago direzione flusso meridiano
In direzione opposta al flusso



2) Respiro













TonificazioneDispersione
  • Inserzione in ESPIRAZIONE
  • Estrazione in INSPIRAZIONE
  • Inserzione in INSPIRAZIONE
  • Estrazione in ESPIRAZIONE



3) Velocità inserzione/estrazione













TonificazioneDispersione
  • Inserzione LENTA
  • Estrazione VELOCE
  • Inserzione VELOCE
  • Estrazione LENTA



4) Forza













TonificazioneDispersione
Con delicatezzaCon forza



5) 3 livelli di inserzione/estrazione













TonificazioneDispersione
  • Inserzione: Graduale dal livello + superficiale a quello più profondo
  • Estrazione: In un tempo solo
  • Inserzione: Subito al livello più profondo
  • Estrazione: Graduale dal livello più profondo a quelo più superficiale



6) Numero stimolazioni










TonificazioneDispersione
9 (Yang - dispari)
6 (Yin - pari)


7) Rotazione

La rotazione può essere di 2 tipi: in senso orario (verso destra) o antiorario (verso sinistra)

Il movimento in senso orario porta l'energia verso l'ALTO.
Il movimento antiorario verso il BASSO.

La scelta di uno dei 2 movimento va fatta in base:

1) al sesso del paziente e
2) l'orario della giornata.

MASCHIO

Al mattino (da mezzanotte a mezzogiorno) l'energia si trova nella parte ALTA del corpo
Nel pomeriggio (da mezzogiorno a mezzanotte) in BASSO.

MATTINO








TonificazioneDispersione
Movimento orarioMovimento antiorario



POMERIGGIO








TonificazioneDispersione
Movimento antiorarioMovimento orario



FEMMINA

Al mattino (da mezzanotte a mezzogiorno) l'energia si trova nella parte BASSA del corpo
Nel pomeriggio (da mezzogiorno a mezzanotte) in ALTO.

MATTINO








TonificazioneDispersione
Movimento antiorarioMovimento orario



POMERIGGIO








TonificazioneDispersione
Movimento orarioMovimento antiorario





8) Durata













TonificazioneDispersione
Breve (max 15 min.)
Lunga (30 min. e +)



9) Foro













TonificazioneDispersione
In estrazione CHIUDERE il foro
In estrazione lasciare APERTO il foro



10) Numero













TonificazioneDispersione
Meno aghi
Più aghi

giovedì 3 febbraio 2011

Danzhong (CV17) e ritmo cardiaco

Da uno studio recente del "Oriental Medical Center" di Nagoya in Giappone, emerge che la stimolazione dell'agopunto Danzhong (CV17), è in grado di ridurre la frequenza cardiaca.

Per ulteriori informazioni consultare la pagina del sito PubMed